BLOG

Home » Traduttore professionale » La traduzione automatica

La traduzione automatica

Pintus.net: Traduzione automaticaMolto spesso in ambito aziendale ci si ritrova ad avere a che fare con testi in lingue straniere e, se non si è familiari con tali lingue e non si ha a disposizione un traduttore professionale, il primo impulso potrebbe essere di affidarsi a strumenti per la traduzione automatica, come Google Translate o altri.

Questi strumenti offrono una serie di innegabili vantaggi: sono gratuiti, sono facilmente disponibili e sono facili da usare.

Ma non fermiamoci al primo impatto e analizziamo più nel dettaglio questo soggetto.

Gli strumenti di traduzione automatica

Per definire bene la portata e i limiti di questi strumenti, analizziamo per prima cosa il processo di traduzione.

La conoscenza di una lingua ha a che fare con due diverse serie di aspetti: gli aspetti meccanici e gli aspetti umani.

Aspetti meccanici

Gli aspetti meccanici consistono di quell’insieme di strutture che compongono una lingua: la grammatica, la sintassi, il significato delle parole, ecc.

Questi aspetti ci permettono di costruire una frase di senso compiuto, cioè una frase che possa essere compresa dal nostro interlocutore o dalla persona che leggerà i nostri testi.

Non c’è molto da aggiungere su questo, visto che è ciò su cui si sofferma il soggetto dell’istruzione; fin dai primi giorni di scuola siamo stati istruiti a emettere i giusti suoni relativi alle varie lettere dell’alfabeto, poi ci è stata insegnata la corretta struttura delle frasi, e così via.

Alcuni insegnanti hanno fatto un buon lavoro in questo, altri hanno fatto un lavoro più scadente; alcuni allievi hanno fatto un buon lavoro in questo, altri hanno fatto un lavoro più scadente.

La differenza la possiamo notare negli strafalcioni nell’uso della propria madrelingua, fatti da chi ha avuto un insegnamento inadeguato o non si è applicato a dovere nello studio di questi importanti pilastri, come facilmente visibile nelle innumerevoli frasi sgrammaticate e spesso insensate che si leggono nei social o si sentono in giro.

Questo può dare l’idea di come questi aspetti meccanici possano essere importanti, ma introduce anche il secondo fattore ce prendiamo in esame.

Pintus.net: Traduzione

Aspetti umani

Quelli che qui definisco “aspetti umani” sono quella moltitudine di fattori che portano alla comprensione.

Una persona potrebbe non capire un concetto semplicemente perché non è familiare con il significato di alcune parole usate per esprimerlo, oppure potrebbe non capirlo se non fosse familiare con il soggetto di cui si parla, ecc.

In ogni caso le parole e le regole di grammatica sono solo uno strumento per trasmettere un’idea da una persona a un’altra; la cosa importante è il concetto, gli altri fattori sono solo un sistema per favorire la comunicazione di tale concetto.

Questo è il principale fattore legato alla comprensione di una lingua: la facoltà di comprendere tipica di un essere vivente e solo limitatamente imitata da uno strumento informatico.

Come influiscono questi fattori sulla traduzione automatica?

Si può insegnare a un computer la corrispondenza fra le singole parole in una lingua e le loro traduzioni nella lingua verso cui si traduce; si può far sì che fra le varie traduzioni possibili per le singole parole il computer scelga quella più adatta per un particolare contesto; si può far sì che il computer riconosca frasi idiomatiche (frasi il cui significato è diverso dal senso delle singole parole messe assieme, come “darci dentro” che significa “impegnarsi”, per esempio) e le traduca adeguatamente; si può far sì che il computer riorganizzi la sequenza delle parole nella lingua di destinazione per adeguarla alla grammatica di tale lingua.

Detto così pare che la traduzione automatica possa assumere elevati livelli di precisione, ma manca ancora una cosa che il computer non può fare e che immancabilmente lo porta a fare dei grossi strafalcioni quando si cimenta nella traduzione di un testo.

Il computer non può comprendere la frase nella lingua di origine e quindi non sarà mai in grado di valutare la giusta scelta di parole per rendere quell’esatto concetto nella lingua di destinazione.

Spesso i testi tradotti automaticamente suonano come se uno straniero con un vocabolario limitato cerca di esprimersi nella nostra lingua, e spesso esprimono cose ben diverse da quello che era il concetto espresso nel testo originale.

Il fattore mancante è la COMPRENSIONE.

Pintus.net: Traduzione umana

Conclusione

Senza la comprensione del testo originale non è possibile effettuare una traduzione di qualità accettabile con la certezza di avere convertito nella lingua di destinazione gli esatti concetti espressi nella lingua originale.

In settori come la formazione e il marketing, dove l’esatto concetto e l’esatta enfasi su parti di tale concetto sono importanti non ci si può affidare alla traduzione automatica, se non si vuole perdere la comprensione e l’impatto che si vuole ottenere.

La traduzione automatica, quindi, può essere utile per tradurre brevi spezzoni di testo o per arrivare a capirsi con una persona di lingua straniera, ma non è assolutamente consigliabile in ambiti professionali, ambiti per i quali non si può fare a meno di un traduttore professionale.

Articolo del 15/06/2018 - Categorie: Traduttore professionale

Richiedi una valutazione gratuita

Richiedi un preventivo senza impegno per i lavori di traduzione di cui hai bisogno

Pintus-net: servizi per le aziende (logo)

Copyright © 2018-20 Pintus.net. Tutti i diritti riservati. P. IVA: 02746440904. Sito web realizzato da Stefano Pintus. Hosting fornito da ServerPlan.

Privacy Policy